Browse By

Archivi della categoria: Posto turistico

Monastero Cozia

Fu fondato nel 1386 dal voivoda di Valcchia Mircea cel Batrin (Mircea il Vecchio). La chiesa è un capolavoro dell’architettura nei moduli dei monasteri serbi della Morava: stupendi sono gli ornamenti scultorei esterni (intorno alle finestre e agli archi), in terracotta, che alleggeriscono la massa

Monastero “Tutto d’un pezzo di legno”

Il monastero femminile “Dintr-un Lemn” (“Tutto d’un pezzo di legno”) trae il nome dalla leggenda che lo vuole originato da una cappella in legno ricavata da una sola quercia. La fondazione è attribuita al siniscalco Preda Brincoveanu, nipote di Matei Basarab, verso la metà del

Monastero Voronet

Il monastero oggi è scomparso e si conserva solamente la stupenda chiesa detta “il gioiello della Bucovina”. Costruita con la consueta rapidità dal 26 maggio al 14 settembre del 1488 da Stefano il Grande, ultima delle quattro chiese volute dal potente voivoda. Lo schema è

Monastero Putna

Il più venerato dei monasteri moldavi. Fondato per destinarlo a propria sepoltura da Stefano il Grande nel 1466, fu ricostruito nel 1564 dal voivoda Gheorghe Stefan; le mura di cinta sono una ricostruzione del sec. XVIII, tranne la torre del tesoro, del sec. XV; gli

Monastero Sucevita

Considerato “il gioiello verde”, tra dolci colli, è l’ultimo, in ordine cronologico, dei cinque monasteri ben conservati della Bucovina, con chiesa affrescata all’esterno. La costruzione del monastero ebbe luogo nel 1582-1584, per ordine dei fratelli Gheorghe, Ieremia, Simion Movila, nuova dinastia di voivoda che intendeva

Castello Bran

Il Castello Bran è uno tra i più noti della Romania. È stato edificato nel 1377-1378, in seguito a un decreto di Ludovico I d’Angiò – sovrano ungherese la cui autorità si estendeva all’epoca su tutta la Transilvania – nelle Gole del Turco (Cheile Turcului)

Lago Rosso (Lacul Rosu)

Lago Rosso (Lacul Rosu), da Bicaz, attraversando i 10 km per le gole di Bicaz si arriva a Lacul Rosu, lago originato dallo sbarramento naturale per lo scoscendimento del monte Ghilcos, nel 1837; dall’acqua emergono i tronchi pietrificati dei pini e ricchissimo è il patrimonio

Le gole di Bicaz

Le gole di Bicaz, massiccio del Ceahlau, dove la strada si stringe fino ad assumere l’aspetto di muraglie calcaree. Si entra nelle gole di Bicaz (chele Bicazului), lunghe 10 km, formate da rocce calcaree mesozoiche, alte 300-400 m. Tutta la zona, nel massiccio di Haghimas,

Saturn

Importante centro turistico litoraneo sul Mar NeroStazione climateristica sul litorale Mar Nero sita al Nord di Mangalia con fontane mezzotermiche solforiche, entrata nel circuito turistico nel 1971.Nei dintorni si può visitare: il litorale, la fiumara Mangalia con fango sapropelico.

Neptun

Importante centro turistico litoraneo sul Mar Nero Stazione balneare-climatica sul litorale romeno nel complesso di Mangalia Nord, sita tra l’ex fiumara Comprova e il mare; riserva naturale Comprova di tipo forestiero con molte specie di quercia marroncino; lago con acqua dolce (Neptun I e Neptun

error: Content is protected !!