Browse By

Informazioni generali e utili

  • Formalità di ingresso:

Documenti:

Per soggiorni inferiori a 30 giorni di cittadini UE, carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto valido almeno 6 mesi. Il visto è necessario solo per un soggiorno di più di 3 mesi. Per informazioni sui visti e i documenti per l’espatrio consultate il sito www.mae.ro. Non ci sono tasse da pagare né all’ingresso né all’uscita del Paese.

Disposizioni doganali:

La Romania applica gli accordi internazionali della Convenzione per le Facilitazioni Doganali per il Traffico Turistico. Devono essere dichiarati all’entrata i beni preziosi (gioielli o valuta straniera oltre € 10’000).

  • Valuta:

Leu (al plurale: Lei) RON

Cambio/Valuta: cambio attuale cca: 1 Euro = 4,77 lei (RON).
Il cambio varia ogni giorno, quindi consultare la BCR (Banca Nazionale Romena) https://www.bcr.ro/ro/curs-valutar
È vietato (oltre che a rischio truffe) cambiare valuta in nero.

Carte di Credito: accettate in tutti i grandi negozi, alberghi, ristoranti eccetera.

  • Ora ufficiale e fuso orario:

ora dell’Europa Orientale (GMT + 2 ore). Ora ufficiale estiva (GMT + 3 ore) tra marzo e ottobre. Un’ora in avanti rispetto all’Italia

  • Prefisso telefonico internazionale:

0040

  • Numeri telefonici utili:

Numero unico per ogni emergenza: 112

  • Rappresentanze consolari italiane:

Cancelleria consolare: Str. Arch. Ion Mincu, 12 Bucarest, tel: 0040 21 223 2424. E-mail: consolato.bucarest@esteri.it
Orario: per tutti i servizi consolari dal lunedì al venerdì dalle ore 9:15 alle ore 13.
Contatti: assistenza.bucarest@esteri.it; passaporti.bucarest@esteri.it

Si possono trovare gli indirizzi e i recapiti delle altre sedi consolari italiane in Romania direttamente sul sito del Ministero degli Esteri: https://ambbucarest.esteri.it/ambasciata_bucarest/it/ambasciata/la_rete_consolare

  • Info sanitarie:

Vaccinazione: nessuna, obbligatoria l’antirabbica per cani e gatti al seguito.

==========================================================

Informazioni generali

Denominazione ufficiale:

România (Romania). Il nome è stato adottato nel 1862, dopo la fondazione nel 1859 dello Stato nazionale, con l’unione dei principati danubiani della Moldavia e della Valacchia.

Bandiera nazionale:

tre strisce verticali uguali – azzurro (sull’asta) giallo e rosso. Proporzione 3/2.

Stemma:

scudo azzurro con un’aquila dorata incoronata. L’aquila tiene una croce nel becco e le insegne della sovranità (lo scettro e la sciabola) negli artigli. Sul petto vi è uno scudo diviso in campi araldici con i simboli delle province storiche romene (Valacchia, Moldavia, Transilvania, Banato, Oltenia e Dobrugia). Lo stemma è basato sulla versione minore dello stemma del Regno di Romania (utilizzato tra il 1922 e il 1947).

Inno nazionale:

dal 1990 è “Deșteaptă-te, Române” [Svegliati, Romeno!] I versi appartengono ad Andrei Muresanu (1816-1863), la musica è di Anton Pann (1796-1854).

Festa nazionale (dal 1990):

1° Dicembre, anniversario della Grande Assemblea Nazionale di Alba Iulia (1° Dicembre 1918) che decise l’unificazione della Transilvania con la Romania, momento che ha portato a termine l’Unificazione di tutti i romeni in un unico Stato.

Giorni festivi legali:

1° e 2 Gennaio (Anno Nuovo), il Lunedì di Pasqua, 1° Maggio, 1° Dicembre (Festa Nazionale), 25 e 26 Dicembre (Natale).

Ambasciata della Romania in Italia

Popolazione:

  • abitanti (luglio 2019): 19’360’000 (9° posto in Europa e 61° al mondo); il 52,7% della popolazione vive nelle città e 47,3% nelle zone rurali.
  • natalità: 10,5°/oo;
  • mortalità: 13,°/oo;
  • crescita naturale: -2,5‰;
  • durata media della vita: 65,5 anni per gli uomini e 73,3 anni per le donne;
  • struttura della popolazione: 0-14 anni (19,1 %); 15-59 anni (62,6%), 60 anni e più (18,3%);
  • tasso di matrimoni/divorzi: 4,6‰; tasso di divorzi: 1,5‰.
  • Struttura etnica: i romeni costituiscono l’89,4% della popolazione mentre il 10,6% appartiene a minoranze etniche: ungheresi 1’625’000 (7,1 %), rom 401’000 (1,7%), tedeschi 120’000 (0,5%), ucraini 66’000 (0,3%), ebrei 9’000 (0,04%).
  • Religione: La Costituzione sancisce la libertà di culto. Il censimento del 1992 indica la seguente struttura religiosa: 19’800’000 ortodossi (86,8%); 1’200’000 cattolici (5%); 800’000 riformati (3,5%); 223’000 uniati (1%); 221’000 pentecostali (1%); 110’000 battisti (0,5%); 78’000 avventisti del 7° Giorno (0,3%); 77’000 unitariani (0,3 %); 56’000 musulmani (0,2%).
  • Grado di alfabetizzazione: 95,3 %

Lingua:

La lingua ufficiale è il romeno. Un idioma neolatino abbastanza comprensibile in forma scritta. Le minoranze etniche possono utilizzare, secondo la legge, le lingue madri nella scuola, nell’amministrazione, nel sistema giudiziario. Inglese, francese, tedesco sono parlate, specialmente dai giovani. Molti conoscono, più o meno bene l’italiano.

error: Content is protected !!