Monastero Cozia

Monastero Cozia - Valcea

Monastero Cozia – Valcea

Monastero Cozia - Valcea

Monastero Cozia – Valcea

 

 

 

 

 

Fu fondato nel 1386 dal voivoda di Valcchia Mircea cel Batrin (Mircea il Vecchio). La chiesa è un capolavoro dell’architettura nei moduli dei monasteri serbi della Morava: stupendi sono gli ornamenti scultorei esterni (intorno alle finestre e agli archi), in terracotta, che alleggeriscono la massa dei corsi alternati di mattoni e pietre; il portico d’ingresso è un’aggiunta di Costantin Brincoveanu (1707).
Interno. Presenta affreschi di eccezionaole valore: quelli del nartece e del naos, del sec. XVIII, recano i ritrati di Mircea e della famiglia di Brincoveanu, quelli del pronaos risalgono al sec. XIV; nel pronaos, la tomba di Mircea e di Teofanie, madre di Mihai Viteazul (Michele il Bravo); l’iconostasi è un pregevole lavoro di arte brancovana.
Gli edifici conventuali e le fontane del cortile sono di epoche varie; di fronte alla chiesa c’è la fontana di Brincoveanu (inizio sec. XVIII); a nord-est sorge la fontana di Neogoe Basarab nel 1517, e dietro si trova la cucina costruita da Brincoveanu nel 1711. Nel lato nord, ospita il Museo (visita a pagamento), dove si possono trovare oggetti d’arte sacra e documenti. Sul lato opposto della strada sorge, la preziosa “Chiesa dell’ospedale”, eretta da Radu Paisie nel 1453, gioiello dell’architettura valacca: è un edificio a corsi alterni di mattoni e pietre, con parametro esterno ad archi ciechi; coevi sono gli affreschi interni.

Potrebbero interessarti anche...