Hunedoara – Castello di Corvino

hunedoara-castle

Hunedoara – castello dei Corvini

Situato sulla collina di S. Pietro, sul fiume Zlasti, accanto al gigantesco complesso siderurgico della città, il castello dei Corvini è il più importante monumento di architettura civile gotica della Transilvania. Il nucleo più antico risale all’epoca di Vlaicu, che nel sec. XIV eresse la sua residenza, fortificandola con un muro di cinta a forma di poligono irregolare, seguendo i confini naturali dello sperone roccioso della collina.
La struttura originaria fu ingrandita e ricostruita in stile gotico da Iancu de Hunedoara (Giovanni Hunyadi) in due fasi, dal 1440 al 1453. Sotto il successore, il re d’Ungheria Mattia Corvino, il castello assunse l’aspetto attuale di fastosa dimora di un principe del Rinascimento, pur conservando l’impronta gotica (loggia a destra). Altre trasformazioni, di gusto barocco, furono apportate da Gabor Bethlen nel sec. XVII (torrione).
Il castello, ben conservato, è oggi museo storico e di antichità: tra le cinquanta stanze ornate di affreschi, bella la Sala dei Cavalieri, a due navate divise da pilastri poligonali, la Sala della Dieta, a due slanciate navate, e la capella gotica.

La chiesa San Nicolae – ai piedi del castello, fu costruita probabilmente alla fine del sec. XIII. Distrutta per ordine di Giovanni Capistrano, confessore di Iancu e persecutore degli ortodossi, fu ricostruita nel 1458, col consenso di Mattia Corvino. Nel 1634 vi fu raggiunto il Pronaos; nel 1654 l’interno venne affrescato. La torre campanaria, a ovest, venne eretta solamente nel 1827.

Potrebbero interessarti anche...